Papyrus. Inchiostri ad acqua per stampa serigrafica su carta.

In Prodotto

Inchiostro ad acqua inodore per la stampa serigrafica su carta.

Di solito una serigrafia che sceglie di stampare su carta si orienta sempre
su inchiostri vinilici a base solvente come il Vinilflat.

Questi inchiostri hanno una resa eccellente e una buona stampabilità,
caratteristiche che compensano il cattivo odore e tutte le procedure che
girano intorno al mondo degli inchiostri a base solvente.

Oggi con grande orgoglio vi presentiamo l’alterativa, il nostro prodotto di
punta parlando di stampa su carta: Il Papyrus.

Il Papyrus è un’inchiostro a base acqua adatto per la stampa su carta,
cartoncino, tessuto non tessuto ed altri materiali assorbenti, utilizzato nella maggior parte dei
casi per la personalizzazione di cartoline, biglietti di auguri, calendari
ecc. e la realizzazione di immagini artistiche .

Utilizzo della base coprente

La base coprente si utilizza su fondi scuri. Dopo la campionatura abbiamo
riscontrato che la tonalità di colore quando viene asciugata tende a schiarirsi,
per questo vi consigliamo di aumentare le percentuali di colorante dal 6 percento
fino al 12 percento,
facendo le dovute prove, prima di avviare la produzione.

Utilizzo della base trasparente

La base trasparente si utilizza su fondi chiari. Dal nostro studio garantiamo una resa ottimale
rispettando le percentuali riportate sulla scheda tecnica (6 percento di colorante).

Stampabilità e vantaggi

Ecologico, Soffice al tatto, buona stabilità sul telaio, eccellente resistenza al graffio,
sono solo alcuni dei pregi che vanta questo prodotto.

A differenza di un comune inchiostro a solvente è
inodore, non si asciuga sul telaio, ha una stampabilità paragonabile
a quella di un’inchiostro plastico e può essere stampato con un telaio
tesato da 120 fili fino a 77 fili su fondi chiari e a 77 fili su fondi scuri.

La stampa delle immagini

Il 12 Luglio, ai Mercati Traiani, si è tenuto un laboratorio di serigrafia incentrato sulla stampa su carta di immagini riprese da ”Columna mutãtioLA SPIRALE”, una monumentale opera d’arte contemporanea ispirata alla colonna di Traiano e realizzata dall’artista Luminiţa Țăranu.

In questa giornata abbiamo approfondito l’affascinante ed importantissimo pensiero che si cela dietro la spirale, abbiamo ripercorso le tappe e le collaborazioni che ci sono state per arrivare alla realizzazione finale dell’opera e, nella parte finale della giornata, abbiamo ”toccato con le nostre mani” la tecnica principale utilizzata da Luminiţa per imprimere le immagini sulla struttura: La stampa serigrafica.

Prima di arrivare alla stampa vera e propria abbiamo scelto il tipo di telaio da utilizzare (Misura: 70×75, tesatura: 120 fili), la racla (scelta in base alla grandezza del telaio), posizionato il foglio di carta in piano (sul tavolo da lavoro), messo a registro il telaio sul foglio e miscelato il Papyrus base trasparente con il Colorante Texprint rosso 45.
Successivamente, dopo una ”rapida” spiegazione teorica tecnica di Luminita, ogni persona del gruppo si è cimentata nella stampa serigrafica delle immagini riprese dall’opera.
Questa che vedete raffigura l’imperatore Traiano.

Contattaci

Per curiosità ed informazioni aggiuntive contattaci!

Buon fine settimana a tutti! 😉

Fonti:

  1. Scheda tecnica Papyrus
  2. laboratorio di serigrafia